Presentato il calendario benefico 2014 del Cesena
i proventi delle vendite andranno al reparto di Pediatra dello Ospedale Bufalini di Cesena
11 Dic 2013 - 17:15

Presentato il calendario benefico 2014 del Cesena

Mostra le news correlate
Conferenza stampa di presentazione del calendario benefico
Conferenza stampa di presentazione del calendario benefico

Questa mattina presso la sala stampa dello Stadio Manuzzi si è tenuta la presentazione del calendario benefico 2014 del Cesena Calcio.

Il Vicepresidente Urbini ha fatto gli onori di casa: "Sono orgoglioso di presentare questa iniziativa che ha coinvolto la squadra e la Società. Il Cesena non è solo una squadra sportiva ma qualcosa di più, un valore aggiunto per il nostro territorio. Già da questa estate la Società è stata vicina al mondo dei ragazzi con l'attività legata agli abbonamenti gratuiti nei distinti. Sono felice che i proventi delle vendite del calendario vadano al reparto di Pediatra dello Ospedale Bufalini di Cesena".

Sara Galligani, marketing Cesena Calcio: "Il progetto è nato dalla richiesta della squadra. In trenta giorni abbiamo raccolto idee e aziende che lo hanno fortemente sostenuto. Sono state stampate 1500 copie, il calendario sarà ad offerta libera con un prezzo base di 6 euro e sarà venduto in esclusiva dal Centro Coordinamento Clubs Cesena (via Cavalcavia, 745 - da lunedì al venerdì, dalle 15 alle 19) e presso gli ingressi dei tre settori dello Stadio Manuzzi (Tribuna, Curva Mare e Distinti) durante le gare casalinghe che il Cesena Calcio disputerà nel mese di dicembre. La vendita partirà ufficialmente questa sera in occasione della Notte Bianconera".

L'intervento della Dott.ssa Elisabetta Montesi, Responsabile del Progetto "Pediatria a Misura di Bambino" e Direttore f.f. U.O. Pubbliche Relazioni e Comunicazione Azienda Ausl di Cesena: "Questo è un progetto nato nel 2005 con l'obiettivo di migliorare l'ambiente ospedaliero e incrementare le attività ludiche all'interno delle aree pediatriche dell'Ospedale Bufalini di Cesena. In particolare, tra i diversi interventi del progetto, il Cesena Calcio ha deciso di finanziare la clown terapia. Studi scientifici hanno dimostrato che ridere fa bene, soprattutto in sala operatoria: riduce del 50% l'ansia e la preoccupazione pre anestesia nei bambini sottoposti ad interventi chirurgici e anche i genitori apprezzano l'iniziativa, si sentono anche loro distratti e rilassati dall'allegra presenza dei clown. Il Calendario è bellissimo, faccio i complimenti alla squadra per l'ironia dimostrata".

Il Dott. Roberto Flangini, Presidente dell´Associazione "l'Aquilone di Iqbal", ha aggiunto: "Sono galvanizzato dall'iniziativa messa in atto, il calendario è molto divertente. Stiamo facendo un lavoro importante per i bambini e le loro famiglie, al Bufalini c'è un ambiente che ti accoglie e ti segue in tutte le fasi, Cesena si è posta come eccellenza nazionale in questo ambito. Grazie alla presenza dei clown da noi i bambini tornano a sorridere".

Per la squadra sono intervenuti De Feudis, Volta e Renzetti.

De Feudis: "L'idea è nata nello spogliatoio prima di un allenamento. Ci siamo divertiti molto nel travestirci, abbiamo tolto gli abiti dei calciatori per regalare un sorriso ai bambini".

Volta: "è stato un piacere posare con maschere e costumi tradizionali. Regalare un sorriso è una cosa bellissima, il calendario è venuto davvero bene. Abbiamo partecipato anche noi alla copertura dei costi".

Renzetti: "La foto che mi piace di più è quella di Campagnolo e Nadarevic, complimenti alle truccatrici, hanno fatto un gran lavoro. Abbiamo affrontato questa niziativa con spirito, ci siamo messi in gioco per una giusta causa".

Al progetto hanno partecipato i seguenti partner:

  • Lady Camelot Cesena, il laboratorio della Sig.ra Sandra Pasolini Samorì,  ha fornito tutti i costumi per lo shooting fotografico
  • Miranda De Mare, del salone De Mare Miranda Hair Body e Spa, e il suo staff, si sono occupati del trucco e parrucco di tutta la squadra e lo staff tecnico;
  • Wafra, ecolitografia di Maurizio Marinelli, si è occupata in tempi record della stampa del calendario;
  • Tecnocopi, di Marco e Cristina Giangrandi, ha sostenuto una parte dei costi di stampa;
  • Gianluca Rossi, Giovanni Ricchi, Massimiliano Savelli e Luca Galassi della Webanics hanno curato il progetto creativo e grafico;
  • Michele Lugaresi, in arte Maikid, ha curato la fotografia.

Tweet

Like

Instagram